lega pro

Martina 1 – 0 Melfi [foto]

MARTINA – MELFI 1-0

  • rete: 92′ Baclet
  • MARTINA: Viotti, D’ Alterio, Curcio (71′ Basso), Antonazzo, Migliaccio, Marchetti, Diakitè (66′ Berardino), Rajcic, Baclet, Di Lauri, Taurino (83′ Kuseta). Panchina: Gabrieli, Danese, D’ Orsi, Basso, De Lucia, Cristofari, Cardore, Kuseta, Berardino, Topo. All. Franceschini
  • MELFI: Santurro, Cason, Giron (78′ Amelio), Maimone, Silvestri, Petta, Canotto (70′ Soumarè), Giacomarro, Masini, Zanè, Longo (87′ Tortolano). Panchina: Gagliardini, Annoni, Amelio, Petrucciolo, Finazzi, Tortolano, Soumarè, Ingretolli. All. Ugolotti
  • Arbitro: Mainardi di Bergamo. Assistenti: Maiorano di Rossano Calabro e Vecchi di Lamezia Terme. Quarto uomo: Balice di Termoli.
  • Ammoniti: Giacomarro (Me), Maimone (Me), Diakitè (Ma), Soumarè (Me)
  • Note: Spettatori 1000 circa. Presenti una cinquantina di sostenitori ospiti.

Martina 2 – 2 Messina [foto]

Un punto prezioso per il Martina nell’ultima gara della stagione regolare contro il Messina. Il 2 a 2 scaturito dalla gara del Tursi permette ai biancazzurri di sopravanzare l’Ischia e di chiudere al terzultimo posto nella griglia play-out dove si giocheranno gli spareggi salvezza con il Melfi quartultimo. L’altra sfida play-out invece vedrà affrontarsi Ischia e Monopoli. Al vantaggio di marca biancazzurra maturato nella prima frazione con un colpo di testa di Marchetti su palla inattiva calciata da Kuseta, hanno risposto nella ripresa Gustavo e Barisic per i siciliani prima del provvidenziale pareggio di Berardino subentrato a gara in corso ed abile a realizzare un eurogol con un destro al volo da fuori area imparabile per Addario.

Nel post gara la tensione accumulata per tutto l’incontro, ha giocato un brutto scherzo al direttore generale Nino Petrosino rimasto vittima di un malore. Soccorso immediatamente, le sue condizioni per fortuna non destano preoccupazioni. Nella sala stampa del Tursi il Martina ha preferito non rilasciare dichiarazioni per richiamare ad una maggiore serenità in vista di questo decisivo finale di stagione.

 

Martina – Messina 2-2

  • Marcatori: 22′ pt Marchetti (MA), 1’ st Gustavo (ME), 33′ st Barisic (ME), 44′ st Berardino (MA).
  • Martina: Viotti, Allegra (43′ st Dianda), Curcio, De Lucia, Migliaccio, Marchetti, Di Lauri, Rajcic, Baclet (25’ st Cardore), Kuseta (17’ st Berardino), Diakite. In panchina: Simone, Basso, Antonazzo, Danese, D’Orsi, Topo, Cristofari. Allenatore: Franceschini.
  • Messina: Addario, Ionut, Zanini, Baccolo, Mileto, Fusca, Longo (39′ st Penna), Giorgione (14’ st Russo Giuseppe), Tavares, Gustavo, Barisic. In panchina: Di Stasio, Russo Genny, Bramati, Salvemini, Mosca, Tessadri, Scarbaci, Bossa, Lia. Allenatore: Raffaele Di Napoli.
  • Ammoniti: 29′ st Allegra (MA) e Barisic (ME), 39′ st Marchetti (MA). Recupero: 2’ pt e 5′ st.
  • Arbitro: Carmine Di Ruberto di Nocera Inferiore.
  • Assistenti: Assante di Frosinone e Notarangelo di Cassino.

Martina 0 – 1 Benevento [foto]

Un gol di Mazzeo al 30′ del primo tempo vale i tre punti per il Benevento che è ad un passo dal festeggiare il salto nel campionato cadetto. Basterà infatti un punto nel prossimo incontro con il Lecce per brindare alla B nel proprio Ciro Vigorito. Al Tursi, dinanzi ad una cornice di pubblico degna di nota, gli stregoni confermano la propria solidità ed il proprio cinismo nel portare a casa una vittoria di misura, una vera costante di tutto il campionato di Lega Pro fin qui disputato dai campani.

Ma strappa applausi anche il Martina Franca che tiene testa alla capolista per tutta la gara sfiorando il gol del pareggio soprattutto nella ripresa con una conclusione fulminea di capitan Schetter che sfiora la traversa a portiere battuto. Si danna l’anima anche Baclet che dimostra di saper mettere in apprensione un intero reparto. Per i biancazzurri positiva una delle tre prove generali che condurranno agli spareggi play-out decisivi per l’economia di una intera stagione.

Martina Franca 0 – 1 Benevento

  • Martina Franca(4-3-3): Viotti, Antonazzo, Curcio(89’ Kuseta), Dianda, D’Orsi, Marchetti, Di Lauri, Rajcic(72’Diakitè), Baclet, Schetter,Taurino(83’ Berardino). A disposizione: Gabrieli, Basso, Allegra, Danese, De Lucia, Cristofari, Topo. All. Franceschini.
  • Benevento Calcio(3-4-3): Gori, Pezzi, Lucioni, Mattera, Troiani(73’Padella), Del Pinto, De Falco, Lopez, Mazzeo, Ciciretti(57’ Angiulli), Campagnacci(92’ Mazzarani). A disposizione: Piscitelli, Petrone, Melara, Mucciante, Cissè. All. Auteri.
  • Arbitro: sig. Alessandro Prontera di Bologna.
    Assistenti: sig. Bercigli Filippodi di Valdarno e sig. Scatragli Marco di Arezzo.
  • Marcatori: 30’pt Mazzeo.
  • Ammoniti: Baclet(MF), Schetter(MF), Di Lauri(MF), Antonazzo (MF), Taurino(MF), Diakitè(MF)
  • Espulsi: al 90’ Lopez(B) per proteste.

Martina 0 – 3 Andria [foto]

Sconfitta bugiardissima al Tursi con il Martina che domina sopratutto nel primo tempo al cospetto dell’Andria, impone il suo gioco anche in inferiorità numerica ma alla fine capitola per 0 a 3 dopo essere rimasto in nove per espulsione immeritata di Rajcic che fa il paio con l’espulsione comminata nella prima frazione al portiere Viotti per aver interrotto una chiara occasione da gol dal quale nasce il vantaggio su penalty a firma di Strambelli. Il tecnico Franceschini è costretto a sacrificare il positivo Taurino per il subentrante fra i pali Gabrieli. Quel rigore resta l’unica occasione da rete nella prima frazione per gli ospiti che invece subiscono anche in superiorità numerica la reazione degli itriani che colpiscono la traversa con un gran tiro di Di Lauri (foto) e sfiorano ancora il pari prima con Baclet e poi con Diakite.

Nella ripresa è sempre il Martina a fare la partita con piglio e personalità ma il secondo giallo che costa l’espulsione a capitano Rajcic lascia i ragazzi di Franceschini in nove e qui finisce la gara con i federiciani che arrotondano nel finale con Cortellini e Cianci. Insufficiente ancora una volta la direzione di gara. Ormai i torti arbitrali subìti dal Martina non si contano più, ma è soprattutto la disparità di trattamento a far infuriare il sodalizio biancazzurro, su tutti il presidente Tilia. Gli applausi del pubblico di casa rivolti a fine gara ai giocatori biancazzurri sintetizzano la qualità della prestazione offerta dai ragazzi di Franceschini, a dispetto del K.O. rimediato.

MARTINA FRANCA – FIDELIS ANDRIA 0 – 3

  • MARTINA FRANCA: Viotti; Allegra (73′ Antonazzo), D’Orsi, Marchetti, Basso; Di Lauri, Rajcic, Dianda; Diakite (87′ Topo), Baclet, Taurino (26′ Gabrieli). (Garbieli, Curcio, Danese, De Lucia, Cristofari, Kuseta, Berardino). All. Franceschini.
  • FIDELIS ANDRIA: Poluzzi; Aya, Stendardo, Tartaglia; Bangoura (78′ Matera), Strambelli, Bisoli, Onescu, Cortellini; Grandolfo (84′ Bollino), De Vena (65′ De Vena). (Cilli, Vittiglio, Capellini, Alhassan, Fissore, García). All. D’Angelo.
    Arbitro: Francesco Guccini della sezione di Albano Laziale.
  • Assistenti: Pierluigi Mazzei di Brindisi – Claudio Cantiani di Venosa.
  • Marcatori: 26′ Strambelli (FA), 78′ Cortellini (FA), 80′ Cianci (FA).
  • Ammoniti: 37′ Rajcic (MA), 41′ De Vena (FA), 67′ Rajcic (MA), 71′ Cianci (FA).
  • Espulsi: 23′ Viotti (MA), 67′ Rajcic (MA)

Martina 1 – 1 Casertana [foto]

E’ un Martina anima e cuore quello che meritatamente coglie in rimonta un punto prezioso al Tursi contro la corazzata Casertana. Ci voleva una prova di carattere per portare a casa il quarto risultato utile consecutivo dall’arrivo sulla panchina di Daniele Franceschini e questa prova non ha tradito le attese. Mai domi i biancazzurri che nel primo tempo soffrono maggiormente il palleggio degli ospiti con Viotti chiamato letteralmente a superarsi su De Angelis. Agli sgoccioli della chiusura della prima frazione il vantaggio dei falchetti con un rimpallo fortunoso che premia l’insistenza di Mariano. Ma il Martina della ripresa è indemoniato e ci mette tutto quello che ha per tornare in partita. I ragazzi di Franceschini alzano il baricentro e cingono d’assedio la retroguardia campana trascinati da un superlativo Rajcic ed uno scatenato Schetter. La Cesertana incomincia a perdere uomini. Vengono espulsi Bonifazi e Jefferson. Il Martina attacca a testa bassa e come a Melfi al 92′ centra il meritato pari con il suo bomber Baclet abile con un delizioso colpo sotto di sinistro a beffare l’incolpevole Gragnaniello. Il francese non esulta per rispetto alla sua ex squadra. Poi la Casertana rimane addirittura in 8 ed il Martina proprio all’ultimo secondo sfiora il gol che sarebbe valso un incredibile sorpasso. Bravi tutti. La squadra è viva, ora più che mai, nella corsa alla salvezza. Mercoledì sera altro incontro duro di campionato in trasferta in quel di Matera.

MARTINA – CASERTANA 1 – 1
RETI: 46’pt Marano (CAS) e 47’st Baclet (MF)

MARTINA: Viotti, D’alterio, Curcio, Dianda, D’orsi, Marchetti (38’st Kuseta), Antonazzo (23’st Cristofari), Rajcic, Baclet, Schetter, Berardino (11’st Taurino). A disposizione: Gabrieli, Allegra, Basso, Migliaccio, Danese, Di Lauri, Topo, Simone. Allenatore Franceschini

CASERTANA: Gragnaniello, Raimone, Tito, Capodaglio, Idda, Bonifazi, Mangiacasale,(30’st Finizio), Marano, Negro (18’st Jefferson), Agyei, De Angelis (49’st Pezzella). A disposizione: Maiellaro, Guglielmo, Potenza, De Marco, Som, Matute, Giannone, Alfageme. Allenatore: Romaniello

ARBITRO: Morreale di Roma 1 (Maiorano – Manzolillo)

Ammoniti: Antonazzo, Rajcic (MF); Tito, Bonifazi, Negro (CAS). Espulsi al 27’st Bonifazi (CAS) e 48’st Tito (CAS) per doppia ammonizione, al 37’st Jefferson (CAS) rosso diretto per fallo di reazione.